AVVISO PUBBLICO Procedura aperta ai sensi art. 60 D.Lgs. 50/2016

AVVISO PUBBLICO Procedura aperta ai sensi art. 60 D.Lgs. 50/2016
per l’individuazione di un soggetto attuatore del Terzo settore per la co-progettazione, organizzazione e gestione dei servizi di accoglienza, nell'ambito di un progetto territoriale aderente al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) denominato “Gemonese - Canal del Ferro e Val Canale”, per un periodo di tre anni. CIG: 73989449BC - CUP: G69G18000040004 TERMINE DI RICEZIONE DELLE OFFERTE: ORE 12:00 DEL GIORNO 13 APRILE 2018

COMUNICATO

Per effetto delle adesioni dei Comuni di Artegna, Trasaghis, Pontebba, Resiutta e Malborghetto-Valbruna e dell’intesa in sede di Conferenza Unificata tra Governo, Regioni ed Enti locali, si rende possibile realizzare un Centro SPRAR territoriale, di dimensioni medio – piccole, per complessivi n. 37 rifugiati/richiedenti asilo: (11 dei quali afferenti al Comune di Artegna, n. 8 al Comune di Trasaghis, n. 6 al Comune di Pontebba, n. 6 al Comune di Malborghetto - Valbruna e n. 6 al Comune di Resiutta).

Con deliberazione n. 67 del 25 ottobre 2017, esecutiva a termini di legge,  l’Unione Territoriale Intercomunale del  Gemonese ha formalizzato la volontà di svolgere il ruolo di capofila per la stesura del progetto e la susseguente apertura e gestione di un centro SPRAR territoriale, per conto dei sopracitati Comuni, e di presentare domanda di contributo per accedere ai finanziamenti del “Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell'asilo  per la predisposizione dei servizi di accoglienza per i richiedenti e i beneficiari di protezione internazionale e per i titolari del permesso umanitario”, come disciplinato dal  Decreto 10 agosto 2016 del Ministero dell’Interno, a nome e per conto degli stessi Comuni.

Oggetto del appalto sono i servizi di collaborazione con l’Unione Territoriale Intercomunale del  Gemonese (quale Ente capofila) per la predisposizione e redazione di tutti gli atti per la definizione del progetto di accoglienza da parte dell’Ente in seno al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), per un periodo di  tre anni, relativo al Decreto del Ministero dell’Interno del 10/08/2016, e l’attuazione del progetto presentato, in caso di assegnazione del contributo da parte del Ministero degli Interni. 

La selezione del Soggetto attuatore rientra nel settore dei servizi sociali Capo II, art. 142 e 143 del D.lgs. 50/2016 e, pertanto, è ricompresa nei servizi di cui all'Allegato IX - codice CPV 85311000-2 “Servizi di assistenza sociale con alloggio”, da disciplinarsi come previsto all'art 30-35-36-37-38 del medesimo decreto. 

Importo complessivo e onnicomprensivo dell’appalto: €. 1.520.700,00, per 3 anni

Di seguito i collegamenti da cui scaricare la documentazione completa i files: