Contributi per realizzazione interventi per la sicurezza delle case di abitazione

Contributi per realizzazione interventi per la sicurezza delle case di abitazione
Pubblicato il BANDO - presentazione domande al Comune di residenza dal 1° settembre 2017 al 31 ottobre 2017

Iniziativa realizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 

Servizio Affari Istituzionali e Locali, Polizia Locale e Sicurezza

A V V I S O

Il Programma regionale di finanziamento in materia di politiche di sicurezza per l’anno 2017 approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 1097 del 16/06/2017 prevede i finanziamenti per la realizzazione degli interventi previsti dall’art. 4, comma 2, lettera e) della L.R. 9/2009 per l’installazione di sistemi di sicurezza presso case ed abitazioni private.

Tali contributi, che verranno erogati per i richiedenti residenti nei Comuni di Artegna, Bordano, Montenars, Trasaghis e Venzone dall'U.T.I. del Gemonese, saranno destinati al rimborso delle spese sostenute, ossia pagate, dal 1° giugno al 31 ottobre 2017 dalle persone fisiche che ne faranno richiesta inoltrando domanda al Comune di residenza dal 1° settembre 2017 al 31 ottobre 2017.

La spesa massima ammissibile è pari a € 3.000,00 (iva inclusa); non sono finanziabili interventi per spese inferiori a € 1.000,00 (iva inclusa). Il contributo massimo concedibile è pari al 50% della spesa sostenuta e quindi non può essere superiore a € 1.500,00 (iva inclusa) e inferiore a € 500,00 (iva inclusa).

Le domande possono essere presentate dalle persone fisiche che al momento della presentazione della domanda siano:

-       residenti da almeno 24 mesi in via continuativa nella Regione Friuli Venezia Giulia;

-       residenti in uno dei Comuni aderenti all’Unione;

-        proprietari dell’immobile o della porzione di esso, adibiti a residenza del nucleo familiare del richiedente, sul quale realizzare l’intervento.

Le domande devono essere presentate, secondo le indicazioni del BANDO e contenute nei siti web dei Comuni di ARTEGNA, BORDANO, MONTENARS, TRASAGHIS e VENZONE, utilizzando i moduli per la presentazione delle domande.

Non è previsto un limite massimo di ISEE, ma dovrà essere presentato solo ai fini della formazione della graduatoria.

I procedimenti previsti per l’erogazione dei suddetti contributi sono a carico dell’U.T.I. del Gemonese.

Per ulteriori informazioni:

Area tecnica U.T.I. del Gemonese 0432-971160 int. 34

Approfondimenti sui contributi sul sito della Regione

Allegati:

BANDO 

MODELLO DELLA DOMANDA (da presentare in Comune)

bando e modello domanda